domenica 30 dicembre 2012

Torta Battesimo

A metà dicembre abbiamo celebrato il Battesimo del Piccolo Tobia ...... e la torta???? ovviamente l'ho fatta io!!!!
Base classica alla vaniglia con crema chantilly, decorazioni con panna montata e soggetti in pdz.




mercoledì 19 dicembre 2012

Crostata Doppia Pere e Cioccolato

Gustatevi questa crostata, ricetta presa dal mensile Cucina Moderna.

Presentazione torta su tovagliati CreativiTavola


Ingredienti
Per la pasta frolla:
500 gr. farina 00 Molino Chiavazza
150 gr. burro
250 gr. zucchero Eridania
2 uova
1 bustina di lievito vanigliato San Martino
qualche cucchiaio di latte
sale

Per il ripieno:
500 gr. ricotta cremosa
120 gr. cioccolato fondente Mirco Della Vecchia
1 uovo
2 cucchiai di zucchero Eridania
2 pere
1 limone
zucchero a velo Eridania

Procedimento:
Per la frolla mettere tutti gli ingredienti nella planetaria e lavorateli fino a formare una palla e fatela raffreddare in frogo per 30 minuti in pellicola.
Per il ripieno montate la ricotta con le fruste, aggiungete lo zucchero, l’uovo, il liquore e 70 gr. di cioccolato tritato.
Sbucciate e pulite le pere, tagliatele a fettine e irroratele con il succo del limone.
Sciogliete il cioccolato rimasto spezzettato.
Foderate con carta da forno di 28 cm. di diametro, dividete la frolla in due parti, una un po’ più grande dell’altra, e stendetela in 2 dischi.
Con il disco più grande foderate lo stampo e riempitelo con metà delle pere, del cioccolato fuso e del composto di ricotta. Ripetere gli strati. Coprite con il secondo disco, sigillate i bordo e infornate a 180° per circa 40 minuti. 
Spolverizzate di zucchero a velo.

sabato 8 dicembre 2012

Pan di Spagna

Il Pan Di Spagna è una delle più note preparazioni di base, utilizzata per dolci come la zuppa inglese o altri tipi di torte farcite.
Realizzare il pan di spagna è in realtà piuttosto semplice e non richiede particolari abilità, ma è molto importante seguire la ricetta alla lettera e fare alcuni accorgimenti.
Ecco la ricetta classica per il pan di spagna, che voi potrete arricchire e personalizzare a vostro piacimento, stupendo i vostri ospiti con la fragranza di una base soffice e genuina.



Ingredienti
150 gr. di zucchero Eridania
75 gr. di farina Molino Chiavazza
75 gr. di fecola di patate
5 uova
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina San Martino

Preparazione
Separate i tuorli dagli albumi, ponendoli in due ciotole distinte. Aggiungete ai tuorli metà dello zucchero e lavorate con una frusta a mano o uno sbattitore elettrico, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
Cominciate quindi a montare gli albumi, aggiungendovi l'altra metà dello zucchero una volta gonfiati. Proseguite fino a ottenere la consistenza desiderata e unite i due composti, mescolando delicatamente.
Aggiungete quindi la farina setacciata insieme alla fecola, amalgamando il tutto in un composto omogeneo e privo di grumi, facendo particolare attenzione a non smontarne la consistenza.
Se gradite unite una bustina di vanillina.
Dopo aver imburrato e infarinato una teglia rotonda a cerniera, trasferitevi il composto e livellatelo accuratamente con il dorso di un cucchiaio bagnato.
Infornate in forno preriscaldato a 180° e fate cuocere circa 35-40 minuti, evitando di aprire il forno durante la prima mezz'ora di cottura. In questo modo il vostro pan di spagna avrà modo di gonfiarsi.
Una volta prelevato dal forno, fate raffreddare il vostro pan di spagna prima di utilizzarlo nelle vostre preparazioni.

domenica 2 dicembre 2012

Cheesecake

La cheesecake è tipica della tradizione newyorchese, la ricetta del cheesecake viene in realtà fatta risalire fino all'antica Grecia. Tramandato nei secoli e portato nel continente americano nel periodo dei grandi flussi migratori, il cheesecake si è consolidato come dolce americano per eccellenza e si dice che i migliori produttori di questo dolce si trovino oggi proprio a New York.

Ecco a voi la ricetta classica per un cheesecake in grado di stupire tutti i vostri commensali.

Cheesecake.jpg

Ingredienti
600 gr. di Philadelphia
250 gr. di biscotti Digestive
200 ml di panna acida
100 ml di panna fresca liquida
150 gr. di burro
100 gr. di zucchero
20 gr. di amido di mais
2 uova intere + 1 tuorlo
2 bustine di vanillina
2 cucchiai di zucchero a velo
2 cucchiai di zucchero di canna
1 pizzico di sale
il succo di 1/2 limone


Preparazione
Sciogliete il burro in un pentolino e lasciatelo da parte a riposare per qualche istante. Nel frattempo tritate i biscotti Digestive in un mixer e trasferiteli in una ciotola. Incorporate poco a poco il burro fuso, mescolando per far amalgamare gli ingredienti. Unite anche lo zucchero di canna e mescolate bene.
Dopo aver imburrato e infarinato una tortiera rotonda, disponete uniformemente sul fondo il composto a base di biscotti, livellandolo delicatamente con il dorso di un cucchiaio bagnato. Terminata l'operazione mettete la tortiera in frigo per un'ora, in modo che la base si solidifichi.
Accendete il forno a 180° e, nel frattempo, procedete a preparare la crema.
Rompete le uova e il tuorlo in una ciotola capiente e incorporate lo zucchero semolato e una bustina di vanillina. Lavorate il composto con una frusta a mano o uno sbattitore elettrico, fino a ottenere una crema chiara e spumosa. Unite quindi il formaggio e mescolate nuovamente, amalgamando bene il tutto.
Aggiungete il succo di limone, l'amido di mais, un pizzico di sale e la panna fresca liquida, senza smettere di mescolare.
Versate la crema sulla base ormai raffreddata, disponetela uniformemente aiutandovi con il dorso di un cucchiaio e infornate a 180° per circa mezz'ora. Quando la superficie risulterà dorata, il cheesecake sarà pronto per essere sfornato.
Lasciate intiepidire per un'altra mezz'ora circa e procedete intanto con la preparazione della copertura, mescolando la panna acida con lo zucchero a velo e la restante busta di vanillina.
Versate la crema sul cheesecake e livellatela con un coltello piatto, spalmandola bene su tutta la superficie.
Conservate il cheesecake in frigorifero e lasciate raffreddare qualche ora prima di servire.

lunedì 26 novembre 2012

Pasta Sfoglia


La Pasta Sfoglia è una ricetta che mi riprometto spesso di fare ...... ma non è mai il momento giusto ...... provo a pubblicare la ricetta per vedere se finalmente mi decido a provarla ......



Ingredienti
250 gr. di burro
250 ml d'acqua
250 gr. di burro
200 gr. di farina Molino Chiavazza + 75 gr. per il panetto Molino Chiavazza
150 gr. di farina manitoba Molino Chiavazza
8 gr. di sale

Preparazione
La preparazione della pasta sfoglia si divide in due parti: quella del pastello e quella del panetto, elementi che andranno poi a essere uniti nella fase finale.
Per la realizzazione del pastello setacciate insieme la farina di manitoba e 200 grammi della farina 00, ponendole in una ciotola. Sciogliete quindi il sale nell'acqua e incorporate il tutto alla farina, cominciando a impastare energicamente.
Lavorate l'impasto per almeno dieci minuti, finché non otterrete un composto molto liscio ed elastico, privo di qualsiasi grumo. Formate con esso una palla, copritela con la pellicola per alimenti o con un canovaccio pulito e lasciate riposare in un luogo fresco per circa mezz'ora.
Procedete intanto alla preparazione del panetto. Prendete il burro dal frigo e mettetelo nel mixer con la farina rimanente, frullando il tutto in un composto omogeneo. Trasferitelo su una spianatoia e, con l'aiuto di un mattarello infarinato, stendetelo in una sfoglia quadrata spessa circa un centimetro. Ricoprite il panetto con della carta forno e lasciatelo riposare nella parte bassa del frigo per mezz'ora.
Trascorso questo tempo potete dedicarvi alla realizzazione della pasta sfoglia, stendendo il pastello precedentemente preparato in una sfoglia rettangolare di circa 50 centimetri. Al centro andate a porre il panetto e avvolgetelo accuratamente con i bordi del pastello. Fate attenzione a chiudere bene i bordi, in modo che non si aprano durante la lavorazione.
Con l'aiuto di un mattarello infarinato cominciate a lavorare il tutto compiendo movimenti obliqui, in modo da creare una sfoglia rettangolare dallo spessore regolare. Ripiegate il rettangolo lungo i lati corti, cercando di non sovrapporre i due lembi e una volta fatta questa operazione ripiegate il tutto a libro. Mettete in frigo a riposare per circa mezz'ora.
Trascorso questo tempo riprendete la pasta stendetela nuovamente in una sfoglia di un centimetro di spessore e piegatela a metà, facendola riposare in un luogo fresco per altri 30 minuti. Tornate dunque a stendere la pasta, diminuendo leggermente lo spessore, quindi ripiegatela e stendetela nuovamente.
Riponete la pasta sfoglia in frigorifero prima di utilizzarla.

Idee e varianti

La pasta sfoglia da voi creata può essere usata per moltissime preparazioni, dalle torte salate ai voul-au-vent. Stupite i vostri ospiti con la bontà di questa ricetta sana e genuina.

giovedì 22 novembre 2012

AAA cercasi ricetta!!!!

Ebbene sì, questa volta sono io che chiedo una ricetta a voi ...... ogni settimana vedo dal mio panettiere questa magnifica focaccia dolce ..... la prendo x mio marito ..... ma mi dico "perchè non farla direttamente io???" perchè non trovo la ricetta giusta.
Quindi ecco che entrate in gioco VOI. Mi date una mano???? voi lasciatemi un commento con il riferimento della ricetta, io la provo!!!!
Vi metto qualche fotina .... aggiungo che è altissima, morbidissima, zuccherosissima .... e di sicuro burrosissima





domenica 18 novembre 2012

Crema pasticcera


La Crema Pasticcera è una tra le più famose preparazioni di base, utilizzata come farcitura di bignè, pasticcini e torte ma ottima anche da sola, accompagnata alle lingue di gatto.
La preparazione della Crema Pasticcera  è davvero semplice e richiede pochi ingredienti di facile reperibilità. Cimentatevi a casa vostra con questa ricetta e regalatevi una merenda sfiziosa a base di Crema Pasticcera fatta in casa.



Ingredienti
500 ml di latte
150 gr. Di zucchero
50 gr. Di farina
6 tuorli d'uovo
1 baccello di vaniglia

Preparazione
Versate il latte in un tegame capiente e, una volta tagliato in due parti, incorporate anche il baccello di vaniglia. Portate a ebollizione e spegnete il fuoco, lasciando il tutto in infusione per qualche minuto.
In una ciotola procedete invece a lavorare i tuorli insieme allo zucchero, mescolando velocemente con una frusta a mano oppure aiutandovi con uno sbattitore elettrico. Amalgamate fino a ottenere un composto chiaro e omogeneo, privo di grumi.
Filtrate il latte con l'aiuto di un colino a maglie fitte ed eliminate il baccello di vaniglia. Incorporate quindi il latte aromatizzato al composto di uova, aggiungendolo poco alla volta e tenendone da parte circa un bicchiere.
Mescolate, aggiungete anche la farina setacciata e rimettete il tutto sul fuoco, continuando ad amalgamare con l'aiuto di un cucchiaio di legno.
Portate a ebollizione e lasciate addensare per qualche minuto, senza smettere di mescolare. Una volta raggiunta la consistenza desiderata avrete ottenuto una crema gialla liscia e priva di grumi.
Aggiungete quindi il bicchiere di latte precedentemente tenuto da parte e mescolate nuovamente.
Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare la Crema Pasticcera prima di servire o utilizzarla come farcitura.


lunedì 12 novembre 2012

Collaborazione Life

Voglio ringraziare la società Life Italia che crede in questa mia passione e mi ha omaggiato ancora con i suoi prodotti!!! E' stata una bella sorpresa essere contattata dal Sig. Luca e ricevete questi meravigliosi prodotti!!!


Ho ricevuto:
- una confezione di Pomodori Secchi;
- una confezione di Cocco Grattuggiato;
- una confezione di Farina di Ceci;
- una confezione di Noci Sgusciate;
- una confezione di Pinoli;
- una confezione di Frutta Secca;

Grazie, grazie, grazie, grazie, grazie!!!!


lunedì 5 novembre 2012

Dita di Strega


Ogni anno ad Halloween vedo pubblicate tantissime ricette a tema, ma non le ho mai provate, quest'anno girando ho scelto la ricetta di Una pasticciona in cucina, che ringrazio!!!
Insieme al mio ometto ci siamo divertiti a preparare questi dolcetti:

DITA DI STREGA


Ingredienti:
200 g di farina 00 Molino Chiavazza
80 g di farina di riso
120 g di burro a temperatura ambiente
120 g di zucchero Eridania
1 uovo
q. b. di mandorle pelate Life
q. b. di marmellata di albicocche (secondo me con una marmellata di fragole il risultato è migliore)

Preparazione :
In una ciotola versate le farine, aggiungete il burro a temperatura ambiente,  lo zucchero e l’uovo, quindi, impastate tutti gli ingredienti, finchè non otterrete una palla liscia e compatta, che farete riposare per circa 30 minuti in frigorifero, avvolta da una pellicola trasparente per alimenti.
Tagliate un pezzetto di impasto, allungatelo bene con le mani fino a formare un bastoncino lungo circa 10 cm.


Con una forchetta, formate le pieghe delle dita, 


 
dopodichè intingete una mandorla Life nella marmellata ed adagiatela sull’estremità delle dita, premendo un po’ per farla aderire meglio, 


quindi, adagiate il dito su di una teglia da forno antiaderente.


Procedete in questo modo per formare tutte le dita,quindi, infornate a 200° in forno preriscaldato per circa 15 minuti.


Io per la cottura ho usato il mio forno a microonde con la funzione Crisp e in 8 minuti ho preparato questi bellissimi biscotti!!!!

venerdì 26 ottobre 2012

Crostata di Mele e Tagliatelline

E' più forte di me .... quando ho tra le mani un giornale di dolci non riesco a non comprarlo ..... così poi è giusto anche sperimentare le ricette nuove.
Oggi vi propongo una ricetta presa dal mensile Più Dolci di gennaio 2012

CROSTATA DI MELE E TAGLIATELLINE



Ingredienti:
350 gr. pasta frolla preparata con:
400 gr. di farina  Molino Chiavazza
200 gr. di burro
80 gr. di zucchero  Eridania
2 uova intere
1 pizzico di sale
aroma vanilina

500 gr. di mele acidule
2 cucchiai di succo di limone
100 gr. di zucchero Eridania
2 albumi
120 gr. di mandorle macinate Life
1 bicchierino di liquore all'anice
burro a fiocchetti q.b.
zucchero a velo q.b.  Eridania

per le tagliatelle dolci:
150 gr. di farina Molino Chiavazza
1 uovo
2 cucchiai di acqua
20 gr. di zucchero Eridania

Preparazione:
Tagliatelle dolci: impastate la farina con lo zucchero, l'uovo e l'acqua, poi preparate un panetto e lasciatelo riposare in frigo per 2 ore.
Intanto per la frolla unire tutti gli ingredienti, lavorateli fino ad ottenere un panetto omogeneo e fatelo riposare almeno 1 ora in frigo. Prendete i 350 gr. di pasta che servono per la ricetta, stendete la frolla allo spessore di 4/5 mm. e foderate lo stampo unto e infarinato. Rifilate la pasta sul bordo e pungetela sul fondo.
Stendete la pasta per le tagliatelle molto sottile, poi lasciatela quasi seccare e tagliate delle sottili tagliatelline.
Tagliate a fette sottili le mele e spruzzatele con il succo di limone.
Montate gli albumi con lo zucchero semolato aggiunto in tre riprese. Dovreste ottenere una meringa soda e lucida.
Sul fondo della frolla distribuite metà mele, poi sovrapponete metà meringa, metà mandorle tritate e metà tagliatelline.
Realizzate un secondo strato di mele, meringa, mandorle e tagliatelline. Distribuite in superficie fiocchetti di burro e spolverizzate con zucchero a velo.
Ponete in forno a 180° per 30 minuti, poi abbassate la temperatura a 170° e proseguite la cottura per altri 25 minuti.
Quando la crostata sarà cotta, sfornatela, punzecchiatela in più punti e bagnatela con il liquore.

lunedì 22 ottobre 2012

Rieccomi .....

Da quel bellissimo martedì dove è nato Tobia sono ormai passati quasi 5 mesi ....... e mi sembra giusto tornare a pasticciare e condividere con voi i dolcetti che preparo.

Quindi rieccomi e giusto il tempo di preparare una nuova ricettina e sarà da Voi!!!!!!

Bacioni a tutti e grazie x le belle parole che mi avete lasciato in questi mesi ..... voi non mi vedevate ma io c'ero!!!!!!!

sabato 9 giugno 2012

E' Nato!!!!

Il 29 maggio è nato il mio piccolo Tobia, se per un pò non mi sentite è tutto OK, mi prendo una pausa per godermelo!!!!!

A presto, Maty

sabato 26 maggio 2012

Semifreddo alle Fragole e Latte Condensato


Continuano le ricette con il latte condensato ...... ha un qualcosa di non so che ....... LO ADORO!!!!!! Ricetta presa dal forum Dolci di Chiara.



Ingredienti:                                    
300 gr. latte                                    
3 tuorli d'uovo                               
200 gr. zucchero Eridania
20 gr. fecola di patate
1/2 limone (il succo)
500 ml. panna fresca
300 gr. fragole
1 stecca di vaniglia

Procedimento:
Preparare la crema pasticcera: 
Mettere il latte sul fuoco con la stecca di vaniglia aperta longitudinalmente. In un altro tegame mettere i tuorli d'uovo, aggiungere 100 gr. di zucchero e sbatterli fino a farli diventare spumosi, aggiungere la fecola, mescolare e poi unirvi il latte bollente al quale si è tolta la stecca di vaniglia. Mescolare e mettere sul fuoco fino a quando non comincia a rapprendere.
EVITARE DI PORTARE A BOLLORE LA CREMA, MA SOPRATTUTTO, UNA VOLTA TOLTA DAL FUOCO, TRAVASARLA IN UN RECIPINTE FREDDO PER EVITARE CHE IMPAZZISCA, coprire con una pellicola trasparente per evitare che si formi la "crosticina" e lasciare raffreddare.

Preparare poi la salsa alle fragole:
Tagliare 200 gr. di fragole a pezzi, metterle nella ciotola del frullatore ad immersione insieme a 100 gr. di zucchero, unire il succo di 1/2 limone e frullare.
Mettere la salsa in un tegame e porla sul fuoco per circa 15-20 minuti, il tempo di rapprendersi un pochino.
Spegnere e lasciare raffreddare.

Assemblaggio:
Tagliare le fragole rimaste a fettine e disporle sul fondo dello stampo.
Montare ora la panna. Aggiungerne metà alla crema e mescolare aggiungendo anche 150 gr. di latte condensato.
Unire gli altri 150 gr. di latte condensato alla metà della panna rimasta.
Distribuire uno strato di panna sulle fragole, uno strato di sciroppo alle fragole, uno strato di crema con panna, uno di sciroppa di fragole, ancora uno di panna, uno di sciroppo e uno di crema con panna.
Riporre in freezer per almeno 4 ore.

Con le dosi indicate oltre al cuore (stampo diametro 20-22) sono riuscita a fare anche questo stampo da plum-cake


domenica 20 maggio 2012

Budini

Ecco un'altra golosità della linea San Martino i Budini al Cioccolato!!!!



Con l'aggiunta di panna montata ...... mhmhmhmhmhmhm che bontà!!!!


Come stampi ho usato le monoporzioni Happy Flex, comode, pratiche e semplici da usare!!!!

mercoledì 16 maggio 2012

Torta Doppia Farcia

Non sapevo che nome dare a questo post ........ e visto che vi ho già dato un'anticipazione nell'altro post passo subito alla ricetta (base super collaudatissima della mia amica Lusi,):




Ingredienti per la base:
Gr. 250 di farina Molino Chiavazza
Gr. 250 di zucchero Eridania
Nr. 3 uova
Gr. 130 di yogurt naturale (o acqua)
Gr. 130 di olio di semi di mais Dante
Nr. 1 bustina di lievito
1 pizzico di sale

Per la farcia:
una dose di Camy Cream base + variante alla nutella

Procedimento:
Mescolare tutti gli ingredienti, senza montare niente, semplicemente mettendo tutto insieme in una ciotola, chiaramente prima i liquidi e poi i solidi, vedrete che verrà un impasto un pò liquido, tranquille è giusto, versare in una tortiera imburrata e infarinata da 26 di diametro, e infornate a 180° per 35/ 40 min. Fate sempre prova stecchino.
Lasciate raffreddare e poi farcite.

Davvero ottima!!!!!!

Non ho resistito ho rifatto questa torta ma con solo uno strato di farcia base e in una teglia più grande rettangolare ...... molto meglio la prima con la torta più alta e con doppia farcia!!!!! (ma non è avanzata nemmeno questa, comunque!!!!!)


domenica 13 maggio 2012

Camy Cream Base


Ormai sono diventata (anzi tutti in famiglia) dipendenti del latte condensato .... così continuo la mia ricerca di ricette con questo ingrediente e le condivido con voi. Ricetta presa dal forum I Dolci di Chiara, mi spiace ma la foto della crema non ce l'ho così vi metto l'interno della torta che ho farcito con questa crema e con la sua variante .... per la ricetta della torta al prossimo post!!!!



Ingredienti:
500 gr mascarpone
170 ml latte condensato fatto in casa (io ne ho messo il doppio ed era stra-buonissima!!!!) 
250 g di panna fresca
usare gli ingredienti freddi, appena tolti dal frigo.


Procedimento:
Montare la panna, a parte montare il mascarpone e far scendere a filo nella ciotola il latte condensato, quando sarà ben mescolato unire la panna a questo composto, delicatamente, per non "smontarla".
La crema è pronta.

Variante
Aggiungere a metà dose di camy cream base due belle cucchiaiate di nutella. Ecco pronta anche la variante!!!


domenica 6 maggio 2012

Biscotti al Mou e Cioccolato


E' da più di un anno che mi sono stampata questa ricetta ma non era mai il momento giusto per farla ..... finalmente l'ho preparata ed è stata un successo!!!! Ricetta presa dal forum Dolci di Chiara.


Ingredienti per il biscotto:
175g di farina Molino Chiavazza
125g di burro
50g di zucchero Eridania

Ingredienti per il mou:
400g di latte condensato (clicca il nome x la ricetta)
50g di burro
50g di zucchero Eridania

150g di cioccolato al latte

In una ciotola impastare il burro a temperatura ambiente con la farina. Aggiungere lo zucchero, e se necessario un cucchiaio di acqua, e impastare fino ad unire tutti gli ingredienti.

Stendere la pasta ottenuta e disporla in una teglia rettangolare, Cuocere inforno caldo a 180° per 20 minuti circa.

       
Preparare il mou mettendo in un pentolino il burro, lo zucchero e il latte condensato.

Mettere su fuoco bassissimo e cuocere fino a quando il tutto non caramelli.
Appena sfornato il biscotto ricoprire la superficie con la salsa al mou e lasciare asciugare.


Fondere il cioccolato a bagnomaria e versarlo sulla superficie del dolce.
Fate attenzione che il mou si sia addensato altrimenti i due composto finirebbero per mescolarsi.


Lasciare solidificare il cioccolato dopodiché tagliare a quadrotti.

mercoledì 2 maggio 2012

Latte Condensato

Davvero una crema fantastica, facilissima da fare in casa e ....... che và a ruba!!!!!! Provare per credere!!!! Ricetta presa dal forum Dolci di Chiara.



Dosi x circa 750 gr.:
500 gr zucchero a velo vanigliato
400 ml latte (io ho usato ps ma, con quello intero viene più buono)
45 gr burro (di buona qualità, altrimenti incide troppo sul gusto finale)

Procedimento:
Mettere in una pentola lo zucchero, il latte, il burro e scaldateli a fuoco lento finché il burro e lo zucchero si saranno sciolti.
Ora alzate la fiamma e portate a ebollizione, mescolando costantemente per 10 minuti dall'inizio dell'ebollizione.
Travasate in un barattolo di vetro (con queste quantità me ne è venuto fuori 750 gr. un barattolo della nutella pieno) e fate raffreddare.
All'inizio sembra un pò liquido ma raffreddandosi diventa cremosissimo
Và conservato in frigo e si dovrebbe mantenere per una diecina di giorni.... ma non mi è mai durato più di due!!!!!


Tra qualche giorno vi metterò alcune ricettine che ho provato usando questa crema fantastica!!!!

martedì 1 maggio 2012

Comunicato Olio Dante


SETTIMANA DELLA LEGALITA’, “SE STEVE JOBS FOSSE NATO…” A MONTESARCHIO

Il 4 maggio agli Oleifici Mataluni il giornalista Antonio Menna ed il Sostituto Procuratore Marcella Pizzillo


Se Steve Jobs fosse nato a Napoli forse sarebbe diventato un garagista. Nasce da questa amara riflessione pubblicata sul suo blog, il successo editoriale del giornalista Antonio Menna che, venerdì 4 maggio - alle ore 11 - presso l’Auditorium degli Oleifici Mataluni di Montesarchio (BN), presenterà il libro “Se Steve Jobs fosse nato a Napoli”, nell’ambito della seconda edizione della Settimana della Legalità.

domenica 29 aprile 2012

Treccia Danese

Come ho visto questa ricetta sul forum I Dolci di Chiara pubblicata dalla mitica Paoletta non ho potuto resistere e l'ho preparata subito!!!!


Ingredienti:
350 gr farina manitoba Molino Chiavazza
60 gr burro morbido
80 gr zucchero Eridania
100 ml latte tiepido
1 uovo piccolo
metà cubetto lievito di birra
la scorza di mezzo limone grattugiata
pizzico di sale

Per la spennellatura :
1 uovo sbattuto con l’aggiunta di poco latte

Procedimento :
In una ciotola mettere la farina, lo zucchero, al centro il burro, l’uovo leggermente sbattuto, pizzico di sale e il lievito sciolto con il latte e la scorza grattugiata impastare il tutto fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. Fare lievitare coperto per minimo 2 ore. Passato il tempo, infarinare il piano di lavoro e stendere il panetto, con una rotellina o un coltello, tracciare le linee per ottenere la sagoma ,creare un rettangolo, e le strisce inclinate,rimuovere i primi tagli, ora tagliare con la rotella le strisce, mettere sopra il rettangolo la nutella e/o la marmellata, ripiegare i bordi dell’estremità del rettangolo, ora prendere le strisce laterali portarla al centro prima 1 da un lato e poi l altra dell’altro lato così da incrociarle, continuare così fino al fondo.




Spennellare con l’uovo e il latte e infornare a forno già caldo a 180 gradi per circa 25 minuti.




sabato 14 aprile 2012

Treccia di Pan Brioche Ripiena

Adoro lavorare gli impasti lievitati e questa volta ho provato questa ricetta presa dal forum I Dolci di Chiara pubblicata da mamma daniela e rifatta da sweetAle:


Ripieno di cotto e crescenza.

Ripieno di pancetta coppata e sottilette:

Per la pasta:
550 g di farina manitoba Molino Chiavazza
250 g di latte
50 g di olio di oliva Olio Dante
un cucchiaino di zucchero Eridania
10 g di sale fino
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo
1 tuorlo x spennellare

Per il ripieno:
potete usare wurstel, prosciutto, pancetta, ecc..., e come formaggi asiago, fontina, sottilette, scamorza. Non usare la mozzarella perche lascia l'acqua e fà risultare l'impasto crudo, quando invece è semplicemente bagnato.

Procedimento:

Versare tutti gli ingredienti e amalgamare bene, deve risultare un impasto morbido e se si appiccica aggiungere un cucchiaio di farina (operazione che io nn ho mai dovuto fare). Fare lievitare l'impasto x circa un'ora fino a chè non raddoppia. Tritare il vostro ripieno ,e quando l'impasto è lievitato faro sgonfiare e stederlo col mattarello, formando un rettangolo, tagliatelo in 3 parti ugualie su ogni striscia di pasta metteteci il ripieno. Chiudere delicatamente e formate 3 cilindri che poi andrete ad intrecciare, formando così la vostra treccia. Sistemare la treccia su una teglia con sotto della carta da forno. Lasciare lievitare ancora x 30 minuti. Accendere il forno a 200° e nel frattempo spennellare la treccia con il tuorlo sbattuto (io ci aggiungo anche un goccio di latte) cuocere x circa 30 min. Toglierla quando è bella colorita sia da sopra che da sotto.
Io per l'impasto in foto ho usato la funzione Crisp del mio microonde per circa 10 minuti di cottura ..... è fantastica!!!

sabato 7 aprile 2012

Buona Pasqua!!!!

E' da tanto che manco ma i miei più dolci e sinceri auguri di una Serena Pasqua non posso non mandarveli!!!!!!

E con l'occasione vi regalo la mia colomba preparata per il pranzo di domani



Ingredienti:
350 gr. Farina OO Molino Chiavazza
115 gr. Burro
105 gr. Zucchero semolato Eridania
1 uovo + 3 tuorli
12,5 lievito di birra
50 gr. Latte intero fresco
2,5 gr. Sale
½ baccello di vaniglia 
½ cucchiaino aroma di mandorla San Martino

Per la glassa:
50 gr. Mandorle pelate Life
50 gr. Zucchero Eridania
1 albume

Per guarnire:
80 gr. Granella di zucchero San Martino
50 gr. Mandorle non pelate Life

Preparazione del “lievitino” :
Sciogliere il lievito in una ciotola con 50 gr. di latte a temperatura ambiente (22°), unite 50 gr. di farina setacciata e fate un impasto liscio e omogeneo, copritelo e lasciatelo lievitate per 30 minuti, in un luogo caldo e lontano da correnti d’aria.
Aggiungere 75 gr. di farina, 20 gr. d’acqua tiepida e 2 tuorli, impastate gli ingredienti e fate lievitare per altri 40 minuti.
Incorporate 75 gr. di farina, 15 gr. di burro morbido, 15 gr. di zucchero e l’uovo e lasciate lievitare ancora per 30 minuti.
Preparazione:
Aggiungere al Lievitino nell’ordine la farina, il burro e lo zucchero rimasti e poi unite il sale, i semi della vaniglia, l’aroma di mandorla, il tuorlo rimasto e continuate a impastare fino a incorporare tutti gli ingredienti.
Trasferite l’impasto sulla spianatoia infarinata, dividetelo a metà (infarinandovi le mani, dato che è piuttosto morbido) e allungate le due parti delicatamente con le mani; adagiate il primo pezzo nella parte più lunga in uno stampo a forma di colomba della capacità di 1 kg. Circa e formate il corpo, sovrapponete a croce la seconda parte nello spazio destinato alle ali, in modo che durante la lievitazione e la successiva cottura la parte centrale diventi più alta. Sistemare lo stampo su una placca e lasciate lievitare finché la colomba avrà raddoppiato il volume iniziale.
Preparate la glassa di copertura: frullate le mandorle pelate con lo zucchero e l’albume, amalgamate bene e distribuite il composto sulla colomba lievitata in maniera uniforme, iniziando dalla parte centrale in quanto durante la cottura la glassa tenderà a scendere verso i bordi: nel compiere questa, fate molta attenzione a non smontare la lievitazione.
Distribuite la granella uniformemente sulla colomba, guarnitela con le mandorle intere non pelte e cuocetela in forno caldo a 180° calcolando 45-50 minuti circa.
Toglietela dal forno e lasciatela raffreddare su una gratella per dolci.

martedì 20 marzo 2012

CheeseCake

Ecco che mi sono fatta stregare da un'altro preparato San Martino, questa volta la Cheese-Cake:


Un'altra favolosa bontà inviatami dalla San Martino nella meravigliosa scatolona!!!!

giovedì 15 marzo 2012

Cioccolata Calda

Cosa c'è di meglio di farsi una tazza di Bevanda al Cacao Magro Biologica San Martino????


Favolosa da leccarsi i baffi!!!!!

sabato 10 marzo 2012

Torta Sbrisolona

Come vi avevo anticipato non ho potuto resistere alle bontà inviatemi dalla ditta San Martino e ho preparato subito la Sbrisolona


Facilissima da preparare, basta seguire le indicazioni riportate sulla scatola e via in forno .... che profumino!!!!!

Grazie San Martino per la collaborazione!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...